Amyko è una storia di successo entrata a far parte della squadra di QVC Next a luglio del 2017.

Il team giovane e intraprendente, l’innovazione tecnologica e il rispetto dei canoni made in Italy lo hanno collocano a pieno titolo nel progetto di QVC che premia l’eccellenza italiana.

Amyko infatti non è un semplice braccialetto, è un compagno fidato che custodisce le informazioni di prima necessità e lo stato di salute di chi lo indossa per condividerle al momento del bisogno nel totale rispetto della privacy.

Le sue funzioni sono pensate per tutti, dai bambini, agli anziani, agli amanti dei viaggi, a chiunque voglia sentirsi più sereno al lavoro e nel quotidiano.
Un vero e proprio amico che ha a cuore la sicurezza di chi si ama.

Il format di vendita di QVC è basato sullo storytelling, dove il presenter è affiancato da un nostro esperto di prodotto. Finalmente una multinazionale che concretamente offre un’opportunità importante a una startup.

Intervista a Riccardo Zanini, fondatore e COO di Amiko

Come è nata la vostra startup e l’idea del prodotto?
Amyko® nasce dall’idea dei due founder Filippo Scorza, bioingegnere e industrial designer e Riccardo Zanini, imprenditore nel campo della mobilità sostenibile. Al loro primo incontro entrambi hanno l’ambizione di creare un sistema che possa migliorare sensibilmente la sicurezza delle persone cambiando lo standard di condivisione e visualizzazione delle informazioni mediche e di salute in caso di emergenza e bisogno. Amyko® inizia così a prendere forma a Ottobre 2013 a bordo di un bus durante la “Startup Bus Europe competition” dove vince la menzione speciale al Pioneer Festival di Vienna. Dopo circa un anno e mezzo di progettazione, analisi e sviluppo del modello di business, la società Wecare srl si costituisce formalmente grazie ad un primo seed d’investimento mentre a febbraio 2016 avviene il primo rilascio del sistema e l’inserimento sul mercato.

Come è stato il percorso a QVC Next?
E’ stato un percorso intenso per la validazione del prodotto ma la professionalità e disponibilità del team di QVC Italia è stata impeccabile. Le divisioni Legal e Qualità inoltre ci hanno permesso, a fronte delle loro approfonditissime segnalazioni, di migliorare ulteriormente la qualità del nostro servizio assicurando il cliente a 360°.

In che modo QVC vi ha aiutato a comunicare il vostro brand?
Il format di vendita di QVC è basato sullo storytelling, dove il presenter QVC è affiancato da un nostro esperto di prodotto. Finalmente una multinazionale che concretamente offre un’opportunità importante ad una Startup. Non posso poi non spendere una parola di elogio anche per il dietro le quinte: a partire dai buyer che hanno saputo coinvolgerci e guidarci verso la strategia migliore relativa al prezzo; ai ragazzi che si occupano della formazione e al team che organizza la diretta e mi supporta con preziosi suggerimenti “nell’auricolare”.

Che vantaggi ha portato far parte di questo progetto?
Abbiamo già fatto due giorni di diretta e non posso che confermare quanto questa opportunità abbia dato un importante slancio al nostro prodotto in ambito consumer. La professionalità dei presenter è un fattore fondamentale, sia per noi “neofiti” delle dirette sia per le persone che seguono da casa. Il pubblico infatti ha davvero l’opportunità di comprendere al meglio il prodotto offerto, nel giro di pochi minuti.

Vi aspettavate questo straordinario successo?
Siamo sicuramente stati preparati con cura alla diretta e alla presentazione del prodotto dal fantastico team QVC e già conoscendo la serietà e le performance del canale, speravamo di poter aver un buon riscontro. Certamente il format della diretta, unito alla professionalità dei presenter, la fiducia del pubblico da casa e l’eccellente lavoro svolto dal customer care durante e dopo la diretta hanno contribuito a rendere davvero straordinario il successo e a superare le nostre aspettative.

Che emozione è stata vedere il vostro prodotto in tv?
Unica, soprattutto per quanto riguarda la serietà di come è stato presentato. Devo essere sincero che, dopo aver vissuto in prima persona l’esperienza QVC, non posso che confermare la serietà del servizio: la mia famiglia ad esempio è ormai un cliente fisso. Consiglio quindi a tutti l’acquisto dei prodotti presentati perché, se hanno passato lo screening, state pur sicuri che sarà sicuramente un affare!

Quali sono i vostri progetti futuri?
Amyko® sta evolvendo sempre più in una piattaforma cloud di gestione della salute a 360° con uno sguardo approfondito sull’integrazione tra diversi attori, sempre nel rispetto e nell’osservanza della legge per la tutela dei dati supersensibili. Grazie al lancio della nuova App, la piattaforma è diventata ancora più personalizzabile dai diversi partner del mondo health. In particolare, ci stiamo aprendo anche al mercato dell’assistenza domiciliare integrata: la piattaforma Amyko®, la app, l’uso dei tag NFC possono infatti essere applicati alla gestione dei caregivers che si occupano di assistere le persone che hanno necessità di cure a domicilio. Amyko® e il suo sistema facilitano la gestione dei check-in e check-out degli operatori, ottimizzando così il controllo dell’emissione delle cure, e offre la possibilità ai familiari di essere sempre informati su tutto ciò che succede ai loro cari.
Oltre all’ambito e-health, la nostra azienda si sta muovendo trasversalmente anche sul mondo animale, dove la tracciabilità delle informazioni veterinarie e zootecniche, è oggi scarsamente digitalizzata. Si tratta semplicemente dell’applicazione delle nostre conoscenze in ambito di salute digitale, dal mondo umano a quello animale. In questo ambito stiamo sviluppando dei progetti molto interessanti di zootecnia con governi esteri.

Per scoprire tutti i prodotti del brand vieni su qvc.it

Clicca qui